NEWS   |   Metal / 18/03/2016

Alice, l'indemoniata di "Italia's Got Talent": ecco 10 esempi di growl professionale, dagli Opeth ai Carcass

"Sta diventando virale" (traduzione: sta girando abbastanza sul web) il video dell'esibizione di ieri sera, giovedì 17 marzo, nel corso della prima puntata della nuova serie di "Italia's Got Talent" - in giuria fra gli altri Nina Zilli - di una studentessa di nome Alice che ha proposto un brano cantato con la tecnica "growl".

Per chi se lo stesse domandando, il "growl" (o meglio: "death growl") è una vera e propria tecnica vocale utilizzata principalmente dai vocalist death metal - ma presente anche in altri sottogeneri heavy. Consente di produrre una voce gutturale, scura, profonda, molto sporca, inintellegibile: il risultato è di accentuare le atmosfere dark, claustrofobiche e orrorifiche.

Naturalmente l'effetto "Esorcista" evocato da Alice è quello su cui si sono soffermati i giudici nei loro commenti, benché la Zilli, in quanto cantante di professione, sia stata incaricata dagli autori della trasmissione di cercare di riportare la conversazione su contenuti più tecnici giusto per servire su un piatto d'argento la battuta pecoreccia a Claudio Bisio.

Il video lo avete visto in apertura, mentre più sotto potete invece vedere alcuni esempi di "growl" eseguito da nomi accreditati della scena rock.

 

Suffocation, "Abomination Reborn"

Death, "Lack of Comprehension"

Cannibal Corpse, "Kill or Become"

Deicide, "Homage for Satan"

Morbid Angel, "Dominate"

Obituary, "The End Complete"

Napalm Death, "On the Brink of Extinction"

Carcass, "Reek of Putrefaction"

Six Feet Under, "Open Coffin Orgy"

Opeth, "Karma"