NEWS   |   Pop/Rock / 27/01/2016

Red Hot Chili Peppers, Serj Tankian, Jeff Tweedy, Lucinda Williams e tutti gli altri: gli uomini e le donne (con la chitarra) di Bernie Sanders

Red Hot Chili Peppers, Serj Tankian, Jeff Tweedy, Lucinda Williams e tutti gli altri: gli uomini e le donne (con la chitarra) di Bernie Sanders

Non è una novità che il gotha del rock a stelle e strisce, nel segreto dell'urna, accordi (salvo eccezioni nemmeno troppo rare) la propria preferenza al Partito Democratico, ma la mobilitazione - a livello di endorsement "musicale" - che sta scatenando la campagna per le primarie di Bernie Sanders, l'avversario numero uno dell'ex first lady Hillary Clinton nella corsa alla Casa Bianca, ricorda molto da vicino quella che caratterizzò la volata vincente per il primo mandato a Washington di Barack Obama.

Considerato il più a sinistra tra gli aspiranti alla presidenza, il senatore del Vermont nei prossimi giorni sarà supportato, in occasione di alcuni suoi comizio, da alcuni dei nomi più noti sul panorama musicale d'oltreoceano: i Red Hot Chili Peppers si esibiranno durante una raccolta fondi che il candidato terrà il prossimo 5 febbraio a Los Angeles, mentre il prossimo sabato, in Iowa, sul palco prima di lui saliranno i Vampire Weekend, Killer Mike e Foster the People.

Questa, però, è solo la punta dell'iceberg della comunità di artisti spesisi pubblicamente in favore di Sanders: tra i suoi sostenitori pubblici appartenenti al panorama musicale si possono infatti segnalare - tra gli altri - Brian Baker (già in Bad Religion e Minor Threat), Lou Barlow (Dinosaur Jr, Sebadoh), il frontman dei Dead Kennedys Jello Biafra, Jackson Browne, Belinda Carlisle, David Crosby, l'ex Doors John Densmore, il frontman degli Afgan Wighs Greg Dulli, il countryman Steve Earle, Bill Frisell, Jonathan Fishman e Mike Gordon dei Phish, Billy Gould dei Faith No More, Tim Kinsella, Wayne Kramer degli MC5, Jesse Malin, l'attrice prestata al rock Juliette Lewis, il già leader dei Sonic Youth Thurston Moore, Charlie Musselwhite, Graham Nash, Bonnie Raitt, Chris Shiflett dei Foo Fighters, i frontman dei System of a Down e Wilco Serj Tankian e Jeff Tweedy, Mike Watt (già in Minutemen e Stooges), Dusty Watson dei Sonics e Lucinda Williams.

Il supporto al candidato repubblicano, tuttavia, è arrivato anche dal basso della rock base americana: il grafico californiano Mark Mendez, in combutta con l'imprenditore di Portland Rob Campbell, ha messo in vendita - sullo store online Bern the White House - una serie di t-shirt in supporto a Sanders che riprendono le grafiche di alcune delle più classiche icone del merchandise punk rock, devolvendo parte del ricavato alla sua campagna elettorale.

http://visualnews-wp-media-prod.s3.amazonaws.com/wp-content/uploads/2016/01/19160000/bernthewhitehouse1.jpg

http://visualnews-wp-media-prod.s3.amazonaws.com/wp-content/uploads/2016/01/19160000/bernie-circle-jerks.jpg
http://visualnews-wp-media-prod.s3.amazonaws.com/wp-content/uploads/2016/01/19160000/ramones2.jpg
http://visualnews-wp-media-prod.s3.amazonaws.com/wp-content/uploads/2016/01/19160000/berniesuicidal.jpg
http://visualnews-wp-media-prod.s3.amazonaws.com/wp-content/uploads/2016/01/19160000/berniedescendents.jpg
http://visualnews-wp-media-prod.s3.amazonaws.com/wp-content/uploads/2016/01/19160000/berniemilkmen.jpg
Scheda artista Tour&Concerti
Testi
Altre notizie su Red Hot Chili Peppers