Kevin Richardson dei Backstreet Boys contro il presidente Bush

Il Backstreet Boy Kevin Richardson ha deciso di supportare l’organizzazione ambientalista New Power Project, il cui scopo è evitare che il Senato degli Stati Uniti approvi il piano energetico del presidente George Bush. Il progetto presidenziale prevede fra l’altro scavi in zone naturalistiche… Leggi tutto

AcquistaCommenta
Backstreet Boys   follow
Kevin Richardson dei Backstreet Boys contro il presidente Bush

Kevin Richardson dei Backstreet Boys contro il presidente Bush

Il Backstreet Boy Kevin Richardson ha deciso di supportare l’organizzazione ambientalista New Power Project, il cui scopo è evitare che il Senato degli Stati Uniti approvi il piano energetico del presidente George Bush. Il progetto presidenziale prevede fra l’altro scavi in zone naturalistiche protette e sovvenzioni a imprese che si occupano di energia nucleare. New Power Project appoggia invece un piano alternativo presentato dal senatore Tom Daschle, che punta su forme pulite di energia. L’organizzazione è nata per iniziativa di Mike D dei Beastie Boys e, oltre a Richardson, conta un buon numero di musicisti fra gli aderenti. Sono della partita infatti R.E.M., Live, Alanis Morissette, James Taylor, Barenaked Ladies, Tom Petty & the Heartbreakers, Dave Matthews Band, Moby, Trey Anastasio dei Phish, Jackson Browne e altri, tutti impegnati a cercare di indirizzare l’opinione pubblica contro il piano Bush.

Commenti

caricamento dei commenti in corso

Tutto su

Backstreet Boys
Quintetto di Orlando, Florida, nato dall'esperienza di alcuni manager che avevano lavorato con la teen-sensation del decennio precedente, i New Kids on the Block, i "BSB", come li conoscono le giovanissime fan, hanno riempito il vuoto lasciato dagli inglesi Take That: con lo scioglimento di quelli, è iniziato il successo di questi. Un'immagine pubblica pulita (per ora), un cocktail di volti…
Leggi tutto >
20 nov 2014    Rockol - La musica online è qui Rockol.com - All your music news in one place
SKIN ADV