The Observer 2012: la recensione dei Man on Wire

Prosegue l'appuntamento settimanale con Rockol The Observer 2012: questa settimana vi proponiamo la recensione del nuovo album dei Man on Wire dal titolo "West love" , un disco formato da otto canzoni che spaziano tra il folk, l'indie rock e le ballad americane in pure stile Wilco, Raconteurs ma… Leggi tutto

AcquistaCommenta
Man on Wire   follow
The Observer 2012: la recensione dei Man on Wire

The Observer 2012: la recensione dei Man on Wire

Prosegue l'appuntamento settimanale con Rockol The Observer 2012: questa settimana vi proponiamo la recensione del nuovo album dei Man on Wire dal titolo "West love" , un disco formato da otto canzoni che spaziano tra il folk, l'indie rock e le ballad americane in pure stile Wilco, Raconteurs ma ricordando anche Band e Beach Boys. Il disco segna l'esordio della band friulana che per il suo debutto discografico si è affidata a Knifeville, etichetta discografica e associazione culturale nata con l’obiettivo di documentare ed espandere la scena musicale di Maniago, un piccolo centro della pedemontana pordenonese.

Continua a seguire The Observer: la prossima settimana uscirà l'intervista ai Man on Wire e presenteremo il nuovo artista su cui punteremo i riflettori.

Commenti

caricamento dei commenti in corso

Tutto su

Man on Wire
I Man On Wire arrivano dal Friuli, per la precisione da Maniago, un piccolo centro della pedemontana pordenonese che ha visto nascere Knifeville, etichetta discografica e associazione culturale cresciuta con l’obiettivo di documentare ed espandere la scena musicale del paese e che ha pubblicato l'album d'esorido della band dal titolo WEST LOVE (2012). I Man On Wire sono Cristiana Basso Moro…
Leggi tutto >
27 nov 2014    Rockol - La musica online è qui Rockol.com - All your music news in one place