Addio a Gianni Marchetti: scrisse per Bobby Solo, Celentano e Piero Ciampi

Si è spento a Roma il 9 aprile Gianni Marchetti, collaboratore storico di Piero Ciampi e autore per la parte musicale di canzoni di grande successo come "Legata a un granello di sabbia" di Nico Fidenco, "Il tangaccio" di Adriano Celentano, "Una lacrima sul viso", "Se piangi, se ridi" (entrambe… Leggi tutto

AcquistaCommenta
Gianni Marchetti   follow
Addio a Gianni Marchetti: scrisse per Bobby Solo, Celentano e Piero Ciampi

Addio a Gianni Marchetti: scrisse per Bobby Solo, Celentano e Piero Ciampi

Si è spento a Roma il 9 aprile Gianni Marchetti, collaboratore storico di Piero Ciampi e autore per la parte musicale di canzoni di grande successo come "Legata a un granello di sabbia" di Nico Fidenco, "Il tangaccio" di Adriano Celentano, "Una lacrima sul viso", "Se piangi, se ridi" (entrambe interpretate da Bobby Solo) e  "In fondo al viale" dei Gens.

Nato a Roma il 7 settembre del 1933, Marchetti si era diplomato al Conservatorio ed era un musicista estremamente versatile: autore prolifico di colonne sonore per il cinema e la televisione (sue le musiche di programmi come "Nascita di una dittatura", "La notte della Repubblica" e "Viaggio intorno all'uomo" ideati da Sergio Zavoli)  era  anche direttore d'orchestra e arrangiatore (e in questa veste lavorò anche con gli inglesi Yardbirds, in occasione della loro partecipazione al Festival di Sanremo del 1966).  Collaboratore di artisti come Giorgio Gaber, Ornella Vanoni, Nada, Dalida, Gianni Meccia, Edoardo Vianello, Rita Pavone e Ricchi e Poveri, ha legato il suo nome soprattutto a Piero Ciampi, nell'arco di un sodalizio quasi decennale che ha prodotto brani come  "Io e te Maria", "Sul porto di Livorno", "Tu no" e "Sporca estate".  Ai ricordi di quell'epoca  aveva anche dedicato un libro pubblicato da Coniglio Editore  ("Il mio Piero Ciampi. Pagine di un incontro") e un album ad esso correlato in cui aveva musicato alcuni testi inediti del cantautore e poeta livornese scomparso nel gennaio del 1980.

Marchetti aveva anche lavorato come editore musicale per la RCA  e come discografico per la Dischi Ricordi. Negli ultimi anni di vita aveva diviso la sua attività artistica tra Italia e Francia, dedicandosi in particolare alla divulgazione dell'opera del compositore e pianista ottocentesco Muzio Clementi. Da tempo malato, lascia una moglie e tre figlie.
 

Commenti

caricamento dei commenti in corso

Tutto su

Gianni Marchetti
29 nov 2014    Rockol - La musica online è qui Rockol.com - All your music news in one place
SKIN ADV