Grammy Awards 2012, il parziale: Foo Fighters in testa, seguono Skrillex e Adele

Consegnati i premi nelle categorie celebrate durante i pre-telecast (la lunga serie di assegnazioni non trasmessa dalla CBS che precede la serata di gala vera e propria, durante la quale verranno insigniti gli artisti in corsa nelle sezioni più importanti), è possibile stilare un bilancio… Leggi tutto

AcquistaCommenta
Foo Fighters   follow
Grammy Awards 2012, il parziale: Foo Fighters in testa, seguono Skrillex e Adele

Grammy Awards 2012, il parziale: Foo Fighters in testa, seguono Skrillex e Adele

Consegnati i premi nelle categorie celebrate durante i pre-telecast (la lunga serie di assegnazioni non trasmessa dalla CBS che precede la serata di gala vera e propria, durante la quale verranno insigniti gli artisti in corsa nelle sezioni più importanti), è possibile stilare un bilancio parziale della cinquantaquattresima edizione dei Grammy Awards, in pieno svolgimento allo Staples Center di Los Angeles: in attesa che vengano rivelati i vincitori degli Award principali - quelli, ad esempio, riferiti al "miglior album", "miglior brano" e "miglior debutto" - protagonisti assoluti della serata sono stati i Foo Fighters, che con ben quattro titoli - nelle categorie "Best Hard Rock/Metal Performance" (grazie a "White limo", dall'album "Wasting light"), "Best Rock Song" (grazie a "Walk", sempre da "Wasting light"), "Best Rock Album", ancora una volta grazie al fortunatissimo "Wasting light" e "Best long form music video" (per "Back and forth") - hanno letteralmente oscurato i propri concorrenti. Il giovanissimo Skrillex, con tre titoli - "Best remixed recording" per la versione remixata di "Cinema" di Benny Benassi, "Best Dance/Electronica Album", grazie all'album "Scary monsters and nice sprites", e "Best dance recording", sempre con la title track del suo "Scary monsters and nice sprites" - sta tenendo il passo di Dave Grohl e compagni, lasciandosi alle spalle i due grandi favoriti, Adele - per il momento premiata nelle categorie "Best Pop Vocal Album" (per "21") e "Best short form music video" per "Rolling in the deep" - e Kanye West, trionfatore nelle sezioni "Best Rap Album" (con "My beautiful dark twisted fantasy") e "Best Rap/Sung Collaboration" (per "All of the lights", sempre da "My beautiful dark twisted fantasy"). Sempre a quota due premi si attesta Tony Bennett, che grazie al suo "Duets II" ha sbaragliato la concorrenza nella sezione "Best traditional pop vocal album", dal quale è stata tratta la celebre "Body and soul", il duetto con Amy Winehouse che ha avuto la meglio nella categoria "Best pop duo/group performance".

Segui su Rockol grazie a questo tag lo svolgersi dell'edizione 2012 dei Grammy Awards.
 

Commenti

caricamento dei commenti in corso

Tutto su

Foo Fighters
I Foo Fighters si formano alla fine del 1994 dall'unione dell'ex batterista dei Nirvana Dave Grohl, adesso alla chitarra e voce, con Pat Smear e William Goldsmith, entrambi già insieme nei Sunny Day Real Estate. Il loro singolo di debutto, "This is a call", esce nell'estate del 1995 e mette in mostra delle ottime doti di composizione e di solidità a livello strumentale. Ancora meglio fa il…
Leggi tutto >
22 nov 2014    Rockol - La musica online è qui Rockol.com - All your music news in one place
SKIN ADV