Amy Winehouse: addio a 27 anni come Hendrix, Cobain e Morrison

E' sicuramente una coincidenza. Però di quelle che colpiscono. Che colpiscono duro, e fanno male. Amy Winehouse se ne è andata a 27 anni, e dunque entra in quello che è stato soprannominato "Club 27". Un "club" del quale sinceramente nessuno sentirebbe la mancanza se non esistesse, visto che così… Leggi tutto

AcquistaCommenta
Amy Winehouse   follow
Amy Winehouse: addio a 27 anni come Hendrix, Cobain e Morrison

Amy Winehouse: addio a 27 anni come Hendrix, Cobain e Morrison

E' sicuramente una coincidenza. Però di quelle che colpiscono. Che colpiscono duro, e fanno male. Amy Winehouse se ne è andata a 27 anni, e dunque entra in quello che è stato soprannominato "Club 27". Un "club" del quale sinceramente nessuno sentirebbe la mancanza se non esistesse, visto che così avremmo ancora con noi sia degli autentici geni musicali, sia dei bravissimi musicisti e cantanti, sia anche dei mattatori. Amy, purtroppo per lei e per noi, si affianca a Brian Jones dei Rolling Stones, a Jimi Hendrix, a Janis Joplin, a Kurt Cobain dei Nirvana, a Jim Morrison dei Doors, al pioniere del blues Robert Johnson. Tutti morti a 27 anni. "E' una cosa di una tristezza infinita, non c'è altro da dire", ha affermato Lily Allen. "Sono sconvolta. Ho passato dei momenti straordinari con Amy. Una volta ha cantato per me per ore, una cosa commovente e bellissima. E' una perdita enorme", ha detto Dita Von Teese. "Provo dolore e rabbia. Riposa in pace, bella ragazza", ha riferito Ricky Martin. Recentissima l'ultima apparizione pubblica di Amy; dopo i "boo" rimediati a Belgrado, dove le sue condizioni psicofisiche erano sembrate pericolosamente al limite, la diva soul-jazz era apparsa inaspettatamente lo scorso 20 luglio all'iTunes festival alla Roundhouse di Londra, a poche decine di metri dall'abitazione in cui oggi è stata trovata. Nessuno si attendeva di vederla sul palco dopo l'annullamento del tour europeo, invece Amy, che non era in cartellone, aveva dato una mano all'adorata
figlioccia Dionne Bromfield. Pochi giorni fa un tabloid aveva riportato che l'artista nell'ultimo periodo si era così legata alla vodka che, nel giro di una sola settimana, si era ubriacata tre volte così selvaggiamente da svenire. Poche ore fa Nick Buckley, responsabile delle notizie presso il "Sunday Mirror" di Londra, aveva confermato la morte della cantante: "Le autorità hanno confermato che Amy Winehouse è stata trovata cadavere nel suo appartamento a nord di Londra, alle 15.45. Le cause della morte sono da ricercarsi in una presunta overdose di alcool e droga". Mitch, il padre dell'artista, era in volo verso New York e sta tornando a Londra.
 

Commenti

caricamento dei commenti in corso

Tutto su

Amy Winehouse
Amy Jade Winehouse nasce il 14 settembre 1983 da una famiglia di origine ebreo-russa a Southgate, quartiere settentrionale di Londra. Già in età adolescente mostra di preferire la musica allo studio (a 13 anni viene espulsa da scuola per scarso profitto), fondando un piccolo gruppo rap amatoriale che già nel nome, Sweet’n’Sour, si ispira al modello delle Salt’n’Pepa. A sedici anni Amy è già…
Leggi tutto >
23 nov 2014    Rockol - La musica online è qui Rockol.com - All your music news in one place