Soundgarden e gli altri, il Bluesfestival senza il blues

Soundgarden, Peter Frampton, A Perfect Circle, Cheap Trick: nomi decisamente più rock che blues, eppure sono tra quelli di maggior richiamo messi in cartellone dalla nuova edizione dell'Ottawa Bluesfestival. La kermesse canadese è partita a metà anni Novanta con connotati marcatamente blues… Leggi tutto

AcquistaCommenta
Soundgarden   follow
Soundgarden e gli altri, il Bluesfestival senza il blues

Soundgarden e gli altri, il Bluesfestival senza il blues

Soundgarden, Peter Frampton, A Perfect Circle, Cheap Trick: nomi decisamente più rock che blues, eppure sono tra quelli di maggior richiamo messi in cartellone dalla nuova edizione dell'Ottawa Bluesfestival. La kermesse canadese è partita a metà anni Novanta con connotati marcatamente blues (Buddy Guy, Robert Cray), ma nel corso degli anni è via via scivolata verso le sponde del rock. Un po', insomma, come accaduto in Svizzera al Montreux Jazz Festival: decollato a fine anni Sessanta come tempio pagano del jazz, già dagli anni Settanta si è allargato ad altri generi e oggigiorno il jazz non la fa più da padrone. Il Cisco Ottawa Bluesfest nel giro di una dozzina d'anni è diventato sornionamente uno dei maggiori festival nordamericani. Lo scorso anno, tornato al LeBreton Flats Park, ha scodellato una line-up comprendente, tra gli altri, Carlos Santana, Rush, Iron Maiden, Hole, Arcade Fire, Drake, Flaming Lips, Keith Urban, Weezer, Dream Theater, John Hiatt, Joan Jett and the Blackhearts, B-52's, Steve Winwood e Crowded House. Per quest'anno, come ha annunciato il direttore della manifestazione, Mark Monahan, il bill non è ancora completo ma la lista dei nomi confermati comprende:
Soundgarden,
Flaming Lips,
Death Cab For Cutie,
My Morning Jacket,
A Perfect Circle,
Black Keys,
Erykah Badu,
Joe Satriani,
Death From Above 1979,
Girl Talk,
Roots,
Ben Harper,
Edward Sharpe,
Tragically Hip,
Peter Frampton,
John Fogerty,
Buddy Guy,
Steve Miller,
Huey Lewis and the News,
Jennifer Hudson,
Leon Russell,
Rise Against,
Dropkick Murphys,
Tegan & Sara,
M. Ward,
Bootsy Collins,
Cage The Elephant.
Il festival si svolgerà nei pressi del Canadian War Museum dal 5 al 17 luglio.

Commenti

caricamento dei commenti in corso

Tutto su

Soundgarden
Considerato tra i primi paladini di ciò che viene poi chiamato grunge, questo quartetto di Seattle è riuscito nell’impresa di fondere felicemente nella propria musica le istanze artistiche già promosse in passato da artisti come Led Zeppelin, Stooges, Velvet Underground e Cult trasformandole in un originale ed energico rock’n’roll. Dopo essersi formato nel 1984 intorno a Chris Cornell (chitarra…
Leggi tutto >
29 nov 2014    Rockol - La musica online è qui Rockol.com - All your music news in one place