Biografia

I Pan del Diavolo sono un duo palermitano composto da Alessandro Alosi (voce, chitarra, grancassa) e Gianluca Bartolo (chitarra 12 corde). Nel 2009 danno alla luce il primo eponimo EP, grazie al quale si fanno notare dalla critica specializzata e partecipano a importanti festival indipendenti italiani. Dopo l’Ep eponimo del 2008 e il singolo “I fiori”, l’anno successivo, nel gennaio del 2010 ecco il debutto sulla lunga distanza per l'etichetta La Tempesta con SONO ALL'OSSO, dodici brani in bilico tra folk, punk e cantautorato, registrato presso le Officine Meccaniche di Milano. L'album diventa finalista del Premio Tenco nella sezione "migliore opera prima" e porta in tour la band nei migliori festival e club d'Italia Dopo un tour infinito, il Pan del Diavolo inizia a lavorare al nuovo disco, alle registrazioni del quale hanno collaborato anche Antonio Gramentieri e Diego Sapignoli (Sacricuori, Hugo Race, Marc Ribot). PIOMBO, POLVERE E CARBONE esce il 3 aprile 2012 sempre per La Tempesta Dischi. Nel 2013 arrivano a esibirsi al festival South By Southwest di Austin. Cercano di partecipare al Festival di Sanremo, categoria Nuove Proposte, con “Il meglio”, ma sono bocciati. La canzone entra a far parte dell’album del giugno 2014 FOLKROCKABOOM inciso a Tucson, Arizona, con Craig Schumacher (mix) e Antonio Gramentieri (produzione). “FolkRockaBoom” ha un ottimo riscontro dalla stampa e dal pubblico, che cresce di anno in anno e riconosce nella band una continua ricerca musicale. Verrano estratti quattro singoli e la band calcherà i palcoscenici di tutta Italia con più di 100 date. Il tour comprende l’apertura al concerto reunion dei Litfiba al Traffic Festival di Torino, con più di 20.000 persone, e il concerto allo storico live club Dingwalls di Londra. A tre anni di distanza, il duo pubblica SUPEREROI; il nuovo full lenght conta undici pezzi e si avvale della collaborazione di alcuni mostri sacri del rock italiano, come Piero Pelù (che ha co-prodotto una buona parte del disco), Tre Allegri Ragazzi Morti, Vincenzo Vasi e Umberto Maria Giardini.
(17 feb 2017)