Biografia

Benjamin Clementine è un cantautore e pianista inglese d’origine ghanese che ha trovato il successo in Francia. Nato a Londra il 7 dicembre 1988, cresce a Edmonton, nella zona nordest della metropoli inglese. Da ragazzo snobba il pop perché gli sembra “troppo facile” e s’interessa di musica classica. Dotato di un carattere solitario, strimpella il pianoforte del fratello maggiore. Diventerà lo strumento attraverso il quale si esprime. A 16 anni è folgorato da un’esibizione televisiva di Antony and the Johnsons. Una volta maggiorenne, in contrasto la famiglia scappa a Parigi dove vive per un certo periodo per strada e si esibisce nei metrò, nei bar e negli hotel. Notato da un agente, si dedica professionalmente alla musica ed effettua le prime incisioni per un’etichetta discografica creata appositamente per lui, la Behind.
Il primo EP di tre tracce, CORNERSTONE, esce nel giugno 2013. In ottobre è ospite dello show televisivo della BBC “Later… with Jools Holland”: l’esibizione gli regala grande popolarità. Si divide fra Inghilterra e Francia e nell’ottobre 2014 pubblica un secondo EP, GLORIOUS YOU. Si autodefinisce “espressionista”, la stampa lo chiama “cantautore scalzo” per l’abitudine di esibirsi senza scarpe e lo paragona per l’aspetto fisico all’artista pop americano Jean-Michel Basquiat. Clementine debutta in concerto in Italia nel dicembre 2014, aprendo per Stromae. Lanciato nel nostro Paese da un’apparizione a “Che tempo che fa”, il suo primo album AT LEAST FOR NOW esce nel gennaio 2015.
(01 feb 2015)